Concetta Celotto, Ursula Salwa, Attilio Wanderlingh

Storia fotografica di Roma 2001-2013

I tredici anni di avvenimenti della Capitale raccolti in questo volume rovinosamente deflagrano nella cronaca del 2013: come conseguenza della crisi della Chiesa, si dimette il Papa; si abbracciano affettuosamente i due eterni rivali Pd e Pdl in un curioso governo di larghe intese; un anziano Capo dello Stato, già sul ciglio della porta, viene rieletto come extrema ratio ad una impasse politica; per la prima volta Berlusconi viene condannato ad una pena definitiva…

Roma è il teatro principale di tutto questo. Il “grande freddo” non è solo quello degli avvenimenti meteorologici che spazzano la Capitale prima con un diluvio di pioggia, poi con un manto di neve. È soprattutto il gelo definitivo che separa la società civile dalla classe politica sempre più autoreferenziale. A ciò si accompagna la “fragilità” la città scopre che essere Capitale non la ripara dalle contraddizioni sociali e dalle sacche di degrado.

Ma accanto a tutto ciò anche la speranza: quella rappresentata dalle parole del nuovo pontefice, quella di una cultura che non si arrende, e soprattutto quella dei giovani.

 


Info libro

Collana: |
ISBN: 9788874211401
Pagine: 272
Misure: 21x30
Formati: cartonato, con foto in bianco e nero
Prezzo: € 50,00

Autore

CONCETTA CELOTTO, napoletana, nasce nel 1975. Dopo la laurea in Filosofia, studia Giornalismo ed in seguito Editoria e collabora con diverse testate cittadine, tra cui il Roma, il Denaro, la Repubblica, conseguendo il tesserino di pubblicista. In anni più recenti lavora come editor per le edizioni Intra Moenia, per le quali, in qualità di ricercatrice e autrice cura diversi volumi quali, Paradigmi dell’ozio, La Storia Fotografica di Roma e La Storia Fotografica di Napoli. Sempre per le edizioni Intra Moenia, scrive l’introduzione di Le impressioni di Roma di Dickens e quella di Viaggio a Napoli di Goethe e pubblica il suo primo libro, ‘O Vascio. Breve storia dei bassi napoletani (2012). Della stessa autrice è il libro Fuga dalla città (2012) e, di prossima uscita, una guida storica della città di Napoli.

ATTILIO WANDERLINGH è, nel gergo comune, un sessantottino. Fondatore e direttore delle Edizioni Intra Moenia, ogni tanto scrive qualche libro e vive sei mesi all’anno in Africa per continuare a illudersi di fare qualcosa di utile.


Rassegna stampa


Nella stessa collana