Vera Maone

Saline

Il paesaggio siciliano dello Stagnone è un paesaggio anomalo. Sta a Sud o al Nord? È Sicilia o quei mulini appartengono, ad esempio, all’Olanda? E si tratta di sale o di neve?

Lo sguardo all’inizio è chiamato a un’oscillazione; poi fa una scelta precisa e s’ambienta in uno dei luoghi più belli della Sicilia occidentale, non lontano da Marsala e Trapani, con le Egadi ferme all’orizzonte e Mozia così vicina che ci si può andare a piedi.


Info libro

Collana:
ISBN: 9788874211135
Pagine: 140
Misure: 22x22
Prima edizione: 2012
Formati: brossura con alette, con foto in bicromia
Prezzo: € 20,00

Autore

VERA MAONE (Napoli, 1936) ha cominciato ad occuparsi di fotografia alla fine degli anni ’80, realizzando servizi fotografici e reportages, partecipando a qualche mostra e collaborando con alcune testate giornalistiche nazionali e locali. Dalla metà degli anni ’90 al 2008 è stata la responsabile del progetto “I Lunedì della fotografia” promosso dall’Associazione “Laboratorio Città Nuova” per la diffusione della fotografia d’autore e la valorizzazione della fotografia napoletana. Nel 2010 ha curato la mostra collettiva “La Napoli di Maurizio”, in occasione del centenario della nascita di Maurizio Valenzi, sindaco di Napoli dal 1975 al 1983. Sue pubblicazioni: “Bagnoli, lo smantellamento dell’Italsider” (Mazzotta, Milano, 2000), “99 scatti” (Edizioni Intra Moenia, Napoli, 2011); “Saline” (Edizioni Intra Moenia, Napoli, 2012); “MadriFiglie” (Edizioni Intra Moenia, Napoli, 2014)


Nella stessa collana