Pasquale Langella

Stupidario librario

Questo volumetto, in cui sono raccolti alcuni frammenti di esilaranti dialoghi realmente avvenuti nella sua libreria, è in primo luogo un atto di amore di Pasquale Langella verso la sua professione. Anzi, verso il suo “mestiere”, per usare la definizione che preferisce. È anche un omaggio a Napoli, che una volta di più conferma la sua natura di “città teatrale”. Tra qui pro quo, storpiature di parole, ambiguità di senso, è il trionfo del “comico del significato”. Come sempre, purtroppo la pagina scritta non rende piena giustizia alla rappresentazione, mancando la prossemica, la gestualità, la mimica, i toni di voci. Bisogna lavorare di fantasia, ma la risata aperta o almeno il sorriso sono in ogni caso assicurati.


Info libro

Collana: |
ISBN: 9788874212149
Pagine: 80
Misure: 11x17
Prima edizione: 01-12-2017
Formati: brossura
Prezzo: € 4,90

Autore

Pasquale Langella, nonostante la ancora giovane età, ha già maturato una significativa esperienza pluridecennale nel commercio librario e nell’editoria. Amante dei libri e collezionista egli stesso, ogni giorno promuove con passione e rispetto la cultura del libro, presentando novità editoriali, in particolare di piccoli e selezionati editori, riproponendo titoli rari o ormai fuori mercato, offrendo una raffinata scelta di opere di antiquariato.


Nella stessa collana