Ursula Salwa, Attilio Wanderlingh

Storia fotografica d’Italia 1986‑2008

Questo quinto e ultimo volume parte dalla lunga alleanza tra Dc e Psi, passata alla storia come l’epoca del craxismo, per la forte personalità del leader socialista, ma anche per la controversa gestione del potere che caratterizzò quella fase. Tangentopoli scoperchierà gli scandali e la corruzione dell’epoca: la cronaca politica conierà l’espressione di “caduta della prima Repubblica”, quasi a sottolineare le nuove speranze della società civile per un futuro migliore. Ma le attese svolte della “seconda Repubblica” sembreranno annullarsi nei grandi e nuovi temi emersi con prepotenza sullo scenario mondiale: dopo la caduta del muro di Berlino, la globalizzazione dell’economia produrrà appiattimento, ma anche nuove guerre, disuguaglianze, precarietà. Ne deriveranno in Italia aspre contestazioni giovanili che sfoceranno nelle drammatiche giornate di Genova del 2001, ma anche nelle tante manifestazioni per la pace che scandiranno gli avvenimenti nei Balcani, nell’Afghanistan e nell’Iraq. Gli anni di Berlusconi e dell’esperienza contrapposta del centrosinistra non sembreranno differenziarsi in chiare alternative, ma appariranno più proiettati alla gestione del potere che alla risoluzione dei grandi problemi del Paese.


Info libro

Collana: |
ISBN: 9788895178493
Pagine: 344
Misure: 21x30
Prima edizione: 2008
Formati: cartonato, con foto in bianco e nero
Prezzo: € 55,00

Autore

ATTILIO WANDERLINGH è, nel gergo comune, un sessantottino. Fondatore e direttore delle Edizioni Intra Moenia, ogni tanto scrive qualche libro e vive sei mesi all’anno in Africa per continuare a illudersi di fare qualcosa di utile.


Nella stessa collana