fbpx


Stefano Marinucci

Guida ai fiumi di Roma

  • 9788874212842
  • 216 pp.
  • € 16,90

Sappiamo quanto Roma deve al suo Tevere e quanta acqua gli viene addotta da una miriade di affluenti. Queste pagine portano a conoscere fiumi e torrenti ignorati o trascurati: luoghi dove la natura ha impresso la sua bellezza, dove la storia ha scolpito miti e leggende, dove l’uomo ha spesso lasciato offese di superfetazioni edilizie e discariche. È un vasto arco di territorio che vede sorgere, scorrere, morire un gran numero di corsi d’acqua: da quelli più noti come l’Almone, l’Arrone, il Treja, a quelli più apprezzati dai naturalisti come il Fibreno e il Mignone, e infine a quelli sconosciuti ai più come il Rio Torto, il Melfa, il Fosso Vaccina…

Il libro è però anche una guida, proponendo scenari e itinerari divisi per stagioni, indicandone la più propizia all’escursione tra cammini impervi e panorami insospettati. Perciò è un invito a vedere, a gustare le ultime vestigia di passati leggendari, ad immergersi in panorami intrisi di storia, cultura, tradizione, leggenda.


Info libro

ISBN: 9788874212842
Pagine: 216
Misure: 14,5x21
Prima edizione: 11-04-2024
Formati: Brossura
Prezzo: € 16,90

Autore

Scrittore dell’ambiente. Dal 2014 pubblica numerosi racconti con diverse case editrici e riviste letterarie (Malatempora, Giulio Perrone editore, Statale 11, l’Occhio di Horus).Nel 2022 scrive la sua prima inchiesta ambientale, per la testata online Abitarearoma. Allievo di Elena Stancanelli e Cinzia Tani, ha frequentato laboratori di scrittura con Pietro Pedace, Francesco Piccolo, Andrea Camilleri.


Nella stessa collana